Sorpresi con le mani nella "coca". Arrestato anche un 43enne di Tavullia

Sorpresi dalle forze dell'ordine mentre si scambiano cocaina. Nella nottata di sabato i Carabinieri di Cattolica hanno "beccato" un albanese 21enne di San Giovanni in Marignano mentre cedeva 10 grammi di cocaina a un pregiudicato italiano di Tavullia

Sorpresi dalle forze dell'ordine mentre si scambiano cocaina. Nella nottata di sabato, durante i servizi di controllo del territorio ed in particolare di quelli predisposti per la repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti in Riviera da parte dei Carabinieri di Cattolica, i militari hanno "beccato" un albanese 21enne di San Giovanni in Marignano mentre cedeva 10 grammi di cocaina a un pregiudicato italiano di Tavullia, 43 anni.

Il ragazzo albanese è stato notato dai militari mentre scambiava la merce con il 43enne ed è stato quindi tratto in arresto per spaccio di stupefacente. La successiva perquisizione domiciliare, fatta ad entrambi i soggetti, ha permesso di rinvenire a casa dell'uomo italiano circa 150 grammi di hashish oltre che un bilancino di precisione, coltellini per il taglio della sostanza e circa 300 euro ritenuti di provenienza illecita. Sono quindi scattate le manette anche per lui e i due uomini sono stati portati presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Rimini, in attesa del rito direttissimo previsto nella mattinata di lunedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento