rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Arrestati dalla Finanza il grossista e il rivenditore di stupefacenti

Sequestrati in tutto 400 grammi tra hashish e marijuana oltre a 1500 euro in contanti ritenuti il provento dello spaccio

Una manovra azzardata al volante dell'auto della mamma, mentre l'amico che si trovava sul sedile del passeggero si fumava uno spinello, è costata le manette a un riminese 20enne ritenuto essere uno spacciatore. Tutto è avvenuto nella serata di giovedì, nei pressi del parco Papa Giovanni Paolo II a Rimini, quando una pattuglia della Guardia di Finanza ha intercettato l'auto sospetta che compiva una serie di manovre pericolose e ha deciso di fermarla. A bordo hanno trovato due ragazzi, entrambi 20enni riminesi, uno dei quali stava appunto fumando una "canna". Il giovane alla guida è apparso subito molto nervoso tanto che i militari delle Fiamme Gialle hanno deciso di effettuare una perqusizione nella sua abitazione dove è stata trovata un'ingente quantità di hashish e marijuana. Dai collegamenti del 20enne i Finanzieri sono risaliti a un 19enne romeno, ritenuto essere il grossista che riforniva il ragazzo. Anche la casa dello straniero è stata perqusita ed è spuntata altra droga, contanti e materiale per confezionare le dosi. In tutto sono stati sequestrati 400 grammi di stupefacenti e 1500 euro in contanti. Il riminese e il romeno sono stati quindi arrestati mentre il ragazzo, che si trovava nell'auto del 20enne, è stato segnalato in Prefettura come assuntore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati dalla Finanza il grossista e il rivenditore di stupefacenti

RiminiToday è in caricamento