menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato il pusher del centro storico: riconosciuto dall'abbigliamento sgargiante

A tradire un albanese 30enne è stato il suo giubbotto. Notato da diversi passanti che hanno chiamato i carabinieri, lo straniero è stato ammanettato dopo un lungo pedinamento mentre vendeva marijuana in via Gamabalunga

A tradirlo è stato il suo abbigliamento troppo sgargiante, un piumino bianco, che lo ha fatto notare da diversi passanti mentre avvicinava vari clienti per vendere loro della droga. Era stato individuato nei giorni scorsi nel centro storico e, venerdì, i carabinieri in borghese hanno iniziato una serie di appostamenti per pizzicarlo con le mani nel sacco. Nel pomeriggio sono iniziati i pattugliamenti dei militari dell'Arma e, poco dopo, hanno notato il sospetto che girovagava tra l'Arco d'Augusto, il corso e le piazze della città e si sono messi alle calcagna del giovane. Un pedinamento durato quasi tre ore durante le quali, il sospetto, veniva avvicinato da vari clienti che gli chiedevano degli stupefacenti. Verso le 20, in via Gambalunga, il pusher è stato avvicinato da una vettura con il conducente che ha parlottato con lo spacciatore per qualche minuto per poi allontanarsi verso la stazione ferroviaria. Sia l'auto che il giovane sono stati bloccati dai militari dell'Arma ed è emerso che l'uomo al volante aveva appena acquistato della marijuana dallo spacciatore. Il pusher è stato portato in caserma e perquisito e, dalla tasca dei pantaloni è spuntato un coltello mentre, nascoste negli slip, c'erano 7 dosi, per un totale di circa 7 grammi, di marijuana che hanno fatto scattare le manette ai polsi di un albanese 30enne. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragedia in A14: auto piomba su un gruppo di operai, automobilista perde la vita

  • Cronaca

    Renata Tosi lancia l'endorsement: "Sì a Rimini capitale della cultura 2024"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento