Arrestato il vicepresidente Lombardia Mario Mantovani, perquisizioni a Rimini

A effettuare gli arresti il nucleo tributario della Gdf di Milano nell'ambito delle indagini condotte dal procuratore aggiunto Giulia Perroti e dal sostituto Giovanni Polizzi

Mario Mantovani

Perquisizioni anche nel riminese dopo l'arresto dell'ex assessore alla Sanità e attuale vicepresidente di Regione Lombardia Mario Mantovani, su ordinanza del Gip di Milano Stefania Pepe, nell'ambito di un'inchiesta sulla sanità lombarda della Guardia di Finanza. Nella nota della Procura della Repubblica del capoluogo lombardo si legge che i fatti contestati, tangenti nella sanità a quanto si apprende, sono stati "commessi a Milano tra il 6 giugno del 2012 e il 30 giugno del 2014". A effettuare gli arresti il nucleo tributario della Gdf di Milano nell'ambito delle indagini condotte dal procuratore aggiunto Giulia Perroti e dal sostituto Giovanni Polizzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel comunicato si legge che all'epoca dei fatti Mantovani era "senatore della Repubblica e sottosegretario di Stato, assessore alla Salute della Regione Lombardia e Sindaco di Arconate". Quanto agli altri due arrestati si tratta del collaboratore di Mantovani, Giacomo Di Capua, dipendente di Regione Lombardia che "ha concorso nei reati di concussione, corruzione aggravata e turbata libertà degli incanti", e di un ingegnere, Angelo Bianchi, accusato di concorso in concussione nel ruolo di Responsabile unico del procedimento di gare che avevano come appaltante il Provveditorato, e indagato per corruzione e turbata libertà degli incanti. Inoltre, aggiunge la nota," sono state eseguite perquisizioni e sequestri di documenti in relazione ad altre ipotesi di reato (abuso d'ufficio e turbativa d'asta) ascrivibili a Mario Mantovani in concorso con altri soggetti". I sequestri sono stati effettuati nelle città di Milano, Pavia, Varese, Vercelli e Rimini, negli uffici di Regione Lombardia e nelle abitazioni (nove) e nelle società (17) riconducibili anche ad altri 12 indagati che hanno concorso nei vari reati a vario titolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento