Arrestato in flagranza mente spacciava cocaina in strada

Bloccato dai carabinieri, il pusher aveva appena ceduto una dose di "neve" a due individui

Nella serata di sabato scorso i carabinieri della Stazione di Bellaria, durante un controllo del territorio, hanno notato due nordafricani e un italiano che confabulavano tra loro quando, uno degli stranieri, ha consegnato all'altro un involucro sospetto. I militari dell'Arma sono intervenuti bloccando entrambi e, al momento dell'identificazione, è emerso che si trattava di un marocchino 32enne già noto alle forze dell'ordine per reati legati allo spaccio di stupefacenti. E' così emerso che il nordafricano aveva appena ceduto al connazionale, accompagnato da un riminese 38enne, mezzo grammo di cocaina per 20 euro. Il pusher è finito in manette e la successiva perquisizione domiciliare ha permesso di scovare altri 10 grammi della stessa sostanza e 370 euro in contanti ritenuti provento delle precedenti cessioni. Arrestato e portato in caserma, il 32enne è stato processato per direttissima lunedì mattina e il giudice, dopo aver convaldiato il fermo, ha disposto il divieto di dimora nella provincia di Rimini in attesa della prossima udienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento