Cronaca

Arrestato per spaccio, in tasca aveva quasi 20mila euro in contanti

Il pusher è stato individuato dai carabinieri di Rimini mentre cedeva una dose di stupefacente a un giovane nordafricano

Nel corso dei controlli notturni anti-droga dei carabinieri di Rimini, tra mercoledì e giovedì una pattuglia dell'Arma è incappata in uno spacciatore nella zona della stazione. Identificato poi come un palestinese 47enne, i militari lo hanno sorpreso mentre cedeva 2 grammi di hashish a un giovane nordafricano. Bloccato e perquisito, nelle tasche dell'uomo sono spuntati altri 4 grammi della stessa sostanza e un vero e proprio tesoretto in contanti. Il 47enne, infatti, aveva banconote per 18500 euro che, anche se con poca convinzione, in un primo momento sono state ritenute il provento dello spaccio. Portato in caserma, è emerso che il palestinese era stato appena liquidato dallo Stato Italiano con quella somma in quanto detenuto ingiustamente. Per il 47enne, comunque, sono scattate le manette per spaccio e, giovedì mattina, è stato processato per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per spaccio, in tasca aveva quasi 20mila euro in contanti

RiminiToday è in caricamento