Arrestato dai carabinieri "il bandito dagli occhi azzurri" autore di due rapine

Catturato dai militari dell'Arma di Rimini il malvivente che ha messo a segno i colpi alla "Nuova Ricerca", ad incastrarlo il racconto dei testimoni che hanno descritto il colore dei suoi occhi

Si è conclusa nel tardo pomeriggio di sabato la carriera criminale del "bandito dagli occhi azzurri" autore, nei giorni scorsi, di due rapine ai danni della clinica privata riminese "Nuova Ricerca". A finire in manette, catturato dai carabinieri, un 46enne originario di Torino e già noto alle forze dell'ordine che, il 5 e il 7 novembre, aveva fatto irruzione all'interno della struttura sanitaria per mettere a segno i colpi ai danni delle casse. In entrambe le occasioni, il 48enne era entrato nella clinica con volto parzialmente travisato da un berretto con visiera e da uno scaldacollo e, sotto la minaccia di un cacciavite, aveva obbligato il personale a consegnare l’incasso, risultato complessivamente pari a circa 3mila, per poi darsi alla fuga a piedi per le vie adiacenti. L'unico indizio in mano agli inquirenti, come descritto dai testimoni, era l'azzurro del colore degli occhi e, grazie alle indagini dei carabinieri, è stato possibile risalire all'autore dei colpi. 

La caccia all'uomo si è conclusa verso le 13.30 di sabato quando i militari dell'Arma hanno individuato il 48enne, tossicodipendente, in via Flaminia a bordo di una vettura dove, di fatto, viveva. La Renault 4 del malvivente, risultata rubata a Rimini lo scorso 28 ottobre, era oramai da tempo la sua abitazione ed era parcheggiata nei pressi dell'ospedale "Infermi".  E' stato proprio nel parcheggio che è scattato il blitz dei carabinieri che, dopo aver bloccato l'uomo, all'interno del veicolo hanno trovato gli indumenti e i cacciaviti utilizzati dal 48enne per commettere le rapine e ripresi dall'impianto di videosorveglianza della "Nuova Ricerca". Portato in caserma, al termine degli accertamenti di rito l'uomo è stato dichiarato in arresto per rapina e ricettazione e trasferito presso il carcere dei "Casetti" a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento