Cronaca

Confezionava la cocaina da spacciare in casa: stanato dalla Polizia

Gli agenti erano impegnati in uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, quando hanno notato alcuni movimenti sospetti nei pressi di un condominio in zona ospedale

Foto di repertorio

Aveva cocaina e marijuana ronta per essere “distribuita” tra spacciatori e consumatori della Riviera romagnola. Un 27enne, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dagli agenti della Questura di Rimini per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti erano impegnati in uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, quando hanno notato alcuni movimenti sospetti nei pressi di un condominio in zona ospedale, dove da alcuni giorni si era concentrata l’attenzione delle forze dell'ordine anche a causa di segnalazioni provenienti da alcuni residenti.

Organizzato un servizio di appostamento e pedinamento, i poliziotti hanno in particolare notato che dopo alcuni minuti è sopraggiunto nei pressi dell’immobile in questione un uomo, a bordo della propria autovettura, che ha parcheggiato poco prima dell’ingresso di un portone. Sceso dal veicolo, l’uomo è entrato frettolosamente all’interno del cortile dello stabile, lasciandosi il cancello aperto alle proprie spalle: a quel punto è stato avvicinato da un 27enne, che nel frattempo era sceso in pigiama. 

Nell’attimo in cui il 27enne ha allungato la propria mano verso l’acquirente per la cessione della sostanza, sono intervenuti i poliziotti. L’acquirente ha subito consegnato agli agenti due palline di plastica di colore bianco chiuse “ad arte” con scotch bianco, contenenti cocaina e una banconota da 10 euro. Le perquisizioni hanno inoltre permesso di sequestrare oltre mille euro in denaro, droga e materiale per il confezionamento.

In particolare, sul mobile è stato rinvenuto il contenitore con dentro 5 cinque “palline” in plastica di colore bianco tutte chiuse “ad arte” con scotch bianco contenenti cocaina, un telefono cellulare con sotto la somma contante suddivisa in banconote di svariato taglio, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio, e una bustina con la marijuana. Dentro il mobile è stata rinvenuta una scatola bianca da scarpe con dentro due bilancini di precisione, un cucchiaino, due pezzi di plastica tagliati in modo circolare, ritenuti strumenti per il confezionamento dello stupefacente.

In un cestino, è stata invece rinvenuta la busta in plastica da spesa dalla quale sono state tagliati piccoli pezzi di plastica a forma circolare, verosimilmente il sacchetto utilizzato per il confezionamento della droga. Il 27enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Processato per direttissima, è stato condannato ad un anno e dieci mesi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confezionava la cocaina da spacciare in casa: stanato dalla Polizia

RiminiToday è in caricamento