Cronaca

La droga la nascondeva nell'ascensore: pusher stanato dalla Squadra Mobile

I poliziotti sono giunti all’uomo grazie alle tradizionali attività investigative svolte dalla Polizia di Stato sul territorio: pedinamenti, appostamenti e riscontri testimoniali

Continuano i controlli predisposti dalla Questura di Rimini con l’impiego di personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, della Squadra Mobile e dei Reparti Prevenzione Crimine finalizzati alla repressione dei reati contro la persona ed il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Gli uomini della Squadra Mobile della Questura hanno arrestato venerdì mattina un 30enne di origine albanese per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti sono giunti all’uomo grazie alle tradizionali attività investigative svolte dalla Polizia di Stato sul territorio: pedinamenti, appostamenti e riscontri testimoniali.

Individuata la dimora dell’uomo, un residence in zona Marina Centro, gli uomini della Mobile, dopo averlo bloccato, hanno perquisito la camera che aveva preso in affitto, all’interno della quale, nascosti in alcuni indumenti, hanno rinvenuto e sequestrato numerose bustine di cocaina per un totale di alcuni grammi. Il grosso dello stupefacente, un sacchetto contenente circa 15 grammi di cocaina, lo hanno trovato nascosto in una paratia dell’ascensore del residence. Oltre alla droga, gli agenti hanno sequestrato anche 700 euro trovati in possesso del giovane e ritenuti provento dell’attività di spaccio. Sabato mattina è comparso davanti al giudice per il rito per direttissima.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La droga la nascondeva nell'ascensore: pusher stanato dalla Squadra Mobile

RiminiToday è in caricamento