Arriva il Sigep, scatta l'allerta per il traffico sulle strade di Rimini

La Polizia Municipale sarà impegnata in un servizio straordinario per tutti i cinque giorni di manifestazione con l’obiettivo di ridurre il più possibile i disagi

Sabato 20 gennaio si apre la XXXIX edizione del Sigep, il salone internazionale dedicato ai settori della gelateria e della pasticceria artigianale che ogni anno raccoglie nei padiglioni della Fiera di Rimini centinaia di migliaia di visitatori. Oltre 208mila le presenze record registrate nel 2017 e anche per questa edizione, che vedrà la partecipazione di 160mila buyers provenienti da 180 paesi, si annuncia un numero imponente di visitatori, tra operatori del settore e appassionati. Per far fronte a questo flusso eccezionale di persone, anche quest’anno la Polizia Municipale sarà impegnata in un servizio straordinario per tutti i cinque giorni di manifestazione, con l’obiettivo di ridurre il più possibile i disagi alla viabilità. Questo in stretto coordinamento con il potenziamento dei servizi di trasporto giù comunicato da IEG: potenziamento dei servizi ferroviari (28 le fermate giornaliere alla stazione Rimini Fiera, predisposto un treno speciale tra Cattolica e Santarcangelo) e attivazione un servizio gratuito di bus navetta, che si muoveranno sul litorale degli alberghi con fermata alla Fiera di Rimini. Una navetta partirà da Miramare e una da Piazza Marvelli. Altri due navette collegheranno Sigep con Bellaria e Riccione.

La Polizia Municipale di Rimini, in linea con quanto sperimentato nelle ultime fiere e a seguito di incontri con il personale di Anthea e di Fiera, ha messo a punto alcune misure specifiche per le giornate dal 20 al 24 gennaio. Particolare attenzione è stata riservata all’uscita dalla Fiera, considerato che il momento del deflusso è da sempre il più critico per l’elevata concentrazione di veicoli che si muovono contemporaneamente dalla Fiera. Gli agenti che saranno a presidio delle strade devieranno le auto in uscita lungo tre direzioni, con lo scopo di sovraccaricare il meno possibile la via Emilia, l’arteria che per conformazione e per abitudine si congestiona più facilmente. Le auto quindi saranno indirizzate lungo la direttrice Fiera – Mare che collega i padiglioni a Rivabella e Viserba attraverso via Martiri del Lavoro e via XXV Marzo. Saranno inoltre spenti i semafori pedonali, con l’attraversamento che sarà garantito dalle tante donne e uomini della Municipale che saranno presenti sulle strade. Per queste giornate infatti saranno in servizio ventidue unità per ogni turno di servizio (mattina e pomeriggio), per un totale di 44 agenti impegnati quotidianamente e sempre coordinati da un ufficiale. Gli agenti saranno presenti sia intorno alla Fiera sia lungo tutti i percorsi, da via San Martino in Riparotta e sulla via Emilia. A causa dell'elevatissimo numero di visitatori e degli espositori, sono prevedibili comunque in alcuni momenti della giornata situazioni di rallentamento della circolazione, in particolare sulla Statale Adriatica ed in zona Celle, negli orari di entrata (tra le 8 e le 11) e soprattutto di uscita (tra le 17 e le 20.30).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento