menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assicurazioni auto "fantasma", la PolStrada scopre 9 truffatori campani

L'inchiesta degli agenti della Polizia Stradale di Rimini è iniziata il 21 aprile dello scorso anno a seguito di una serie di controlli ed ha portato alla denuncia degli organizzatori del raggiro telematico.

Attraverso portali internet e con una linea telefonica verde, reclamizzavano assicurazioni auto vantaggiose. Numerosi automobilisti, ignari della truffa, hanno aderito al contratto on line ricevendo il falso certificato assicurativo. L'inchiesta degli agenti della Polizia Stradale di Rimini è iniziata il 21 aprile dello scorso anno a seguito di una serie di controlli ed ha portato alla denuncia degli organizzatori del raggiro telematico.

Si tratta di otto napoletani, tra cui una donna, ed un casertano, tra i 43 ed i 75 anni, che sono stati indagati a piede libero per truffa e falso ideologico. L'attività degli inquirenti non è conclusa. Quello che si è accertato attraverso questa indagine è l’esistenza di una o più
organizzazioni criminali che attraverso un meccanismo semplice hanno pensato e realizzato una nuova e lucrosa attività criminale.

Il fenomeno non è nuovo, ma quello che l'indagine ha accertato è la geniale e scientifica organizzazione della truffa che sicuramente presuppone una profonda conoscenza del sistema assicurativo italiano e soprattutto di una solida organizzazione, ben strutturata nei vari livelli, in grado di riciclarsi e rifondarsi a fronte di ogni problema o in caso di indagini da parte delle forze dell'ordine. Gli autori della truffa avevano persino acquistato una linea verde per rispondere ai dubbi degli autonoilisti, fornendo false identità ed indirizzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento