menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assistenza educativa per gli alunni con disabilità: stanziati 120mila euro. Casi in aumento

L'assessore Macchitella: "Credere nei valori dell’inclusione è una scelta educativa che ricade positivamente sull’intera cittadinanza"

In continuità con gli anni precedenti ed a maggior ragione in questo particolare periodo di emergenza sanitaria, l’Ufficio Scuola del Comune di Poggio Torriana ha convocato, nei giusti tempi, il Tavolo Tecnico per l’assistenza educativa scolastica, tenutosi venerdì scorso.

Dall'incontro è emerso che il numero degli alunni in situazione di handicap, residenti a Poggio Torriana, è aumentato di due rispetto all’anno precedente, la situazione di alcuni studenti si è aggravata e ci sono certuni di essi che passano dalla scuola Primaria alla Scuola secondaria di I grado e dalla Scuola secondaria di I grado alla Scuola secondaria di II grado. Il monte ore complessivo è risultato pari a 5570 per l’anno scolastico 2020/2021.

L’Assessore alla Scuola e al Sociale, Francesca Macchitella, commenta: “Con questo Tavolo Tecnico è stato perseguito l’obiettivo di ottimizzare le risorse investite, messe in campo per l’anno scolastico 2020/2021, per promuovere e sostenere la cultura dell’inclusione scolastica, con un fondo di circa 120.000 euro. Ringrazio i referenti comunali, i dirigenti scolastici, gli insegnanti, i medici e gli psicologi dell’Asl per aver colto in pieno l’approccio comunale, scelto per consolidare il sistema di qualificazione scolastica che risponda al meglio alle necessità degli alunni con bisogni speciali, in termini di qualità formativa, educativa ed esperienziale. L’investimento economico rappresenta un intervento a favore di tutta la comunità, perché credere nei valori dell’inclusione è una scelta educativa che ricade positivamente sull’intera cittadinanza. Ringrazio anche tutti gli educatori e le educatrici della Cooperativa che gestisce il servizio di educativa scolastica perché hanno fornito il miglior servizio possibile anche nei mesi di lockdown, il lavoro di squadra e la collaborazione tra diversi soggetti (pubblici, privati e no-profit) deve orientarci in momenti complessi come quello che stiamo vivendo a causa del covid19. Ogni contributo è sostenibile ed efficace quando esiste un buon lavoro di rete”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Miti e leggende, i fantasmi del riminese

Giardino

Bonus Verde 2021: nuovo look al giardino spendendo poco

Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

  • Alimentazione

    Dimagrire con la dieta del riso rosso

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento