Attività del tempo libero per disabili, quest’anno anche judo e psicomotricità

Nuovo progetto ricreativo al centro di quartiere Fontanelle, per bambini e adulti diversamente abili

In arrivo nuove attività sportive e un nuovo progetto ricreativo al centro di quartiere Fontanelle, per bambini e adulti diversamente abili. Lunedì si è tenuto un incontro della dirigente ai Servizi alla Persona Stefania Pierigè con le famiglie di ragazzi e adulti disabili per presentare le nuove iniziative in procinto di partire nei prossimi giorni. Da quest’anno, il settore Servizi alla Persona del Comune di Riccione, introduce per la prima volta dal mese di febbraio, i corsi di judo e psicomotricità tra le attività della Polisportiva Comunale. Oltre al nuoto e al minibasket, per vincere la sedentarietà con l’obiettivo di divertirsi e creare nuove amicizie, partirà un nuovo corso di judo rivolto ai bambini e adulti disabili.

Sempre a febbraio, per i bambini di età compresa tra i 5 e gli 8 anni, prenderà inoltre avvio la nuova attività di psicomotricità per consentire al bambino di mettere in moto e sviluppare contemporaneamente corpo, emozioni e pensiero creativo. Un attività di aiuto alla crescita, già inserita nella formazione del corpo insegnanti degli asili nido e delle scuole dell’infanzia comunali.

Mentre l’Associazione Dilettantistica Esplora, che già opera in altri comuni del Distretto Sud nell’ambito dei Piani di Zona, estenderà la sua attività al centro di quartiere di via Sicilia un circolo ricreativo per 8 incontri il sabato pomeriggio da aprile a maggio. Occasioni di aggregazione rivolte a ragazzi e adulti con disabilità mentale o difficoltà relazionale, per svolgere sia attività interne, come giochi a dama, scacchi o pittura, che esterne quali escursioni in bicicletta, realizzazione di aquiloni o passeggiate all’aperto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’anno scolastico 2015/2016 sono state 45 le persone diversamente abili o in condizioni di svantaggio ad aver usufruito delle attività per il tempo libero:  del laboratorio di ceramica e cucina Ca’ Santino in via Fucini a Riccione e a Montefiore Conca, delle attività sportive della Polisportiva Comunale, Istituto Musicale Gaspare Tirincanti e del laboratorio di attività sonoro-musicale-teatrale Onda Sonora. Attività confermate quest’anno con l’aggiunta del circolo ricreativo di Fontanelle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento