menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto senza assicurazione, scoperti dalla Municipale veicoli non coperti

Per cercare di arginare questo pericoloso fenomeno, sono in aumento i controlli delle forze dell'ordine che, negli ultimi giorni, hanno puzzucato 11 veicoli che viaggiavano con l'assicurazione scaduta

Un esercito di fantasmi. Viaggiano senza assicurazione o con tagliandi contraffatti, sfidando le sanzioni (apparentemente) severissime del codice della strada e soprattutto confidando nelle (blande) punizioni del codice penale. Secondo le stime dell’Asaps, si tratta di circa 3 milioni e 800 mila automobilisti, in tutta Italia. Polizia locale e Polstrada concordano: non si tratta di balordi ma di molti automobilisti colpiti dalla crisi. Per cercare di arginare questo pericoloso fenomeno, sono in aumento i controlli delle forze dell'ordine e, solo negli ultimi giorni, sono stati 11 gli automobilisti pizzicati dalla Municipale al volante di mezzi con assicurazione scaduta e, in un caso, addirittura contraffatta. In particolare, una pattuglia in servizio sulla Consolare per San Marino ha fermato un autocarro guidato da un 61enne bolognese residente a Rimini. Al momento del controllo gli agenti hanno notato che il tagliando assicurativo, che riportava la scadenza del 5 aprile 2014, appariva particolarmente sbiadito. Dopo ulteriori controlli si è scoperto che l’autocarro non era coperto da assicurazione e che il contrassegno esposto sul cruscotto era stato contraffatto attraverso una fotocopia a colori su carta comune. Gli agenti hanno provveduto al sequestro amministrativo dell’autocarro, del contrassegno contraffatto e hanno infine ritirato la patente del conducente.

Le sanzioni per chi vìola l'articolo 193 del Codice della Strada sono piuttosto pesanti: si va da un minimo di 841 euro ad un massimo di 3.366 euro. Per recuperare il veicolo una volta sottoposto a sequestro, il proprietario deve provvedere oltre al pagamento della sanzione anche al pagamento delle spese per il prelievo, il trasporto e la custodia del veicolo e deve infine corrispondere il premio di assicurazione per almeno sei mesi. Visto l’alto numero di violazioni che si registra e i rischi per la sicurezza stradale, la Polizia Municipale continuerà e potenzierà i controlli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento