Automobilisti litigiosi, intervengono i carabinieri per riportare la calma

Manovre azzardate, mancanza di precedenza sono le maggiori cause di zuffe lungo le strade. Nella giornata di giovedì i carabinieri sono dovuti intervenire in due distinte occasioni per calmare i conducenti indisciplinati che stavano per picchiarsi

Giovedì di passione sulle strade riminesi che hanno visto i carabinieri accorrere, per ben due volte, sul luogo dove due automobilisti stavano per picchiarsi in seguito a manovre azzardate e reciproci insulti. Il primo intervento, verso le 15, è stato in via Siracusa dove era stata segnalata un'accesa lite tra due uomini. Quando i militari dell'Arma sono arrivati sul posto sono riusciti a stento a riportare la calma e, dopo aver identificato i contendenti e aver accertato che la zuffa era nata per una mancata precedenza, hanno informato i due automobilisti sulla possibilità di sporgere querela.

Situazione analoga verso le 19.30, in piazza Marvelli, dove un automobilista non ha dato la precedenza ad un altro conducente, innescando la lite. Le parti, un tassista italiano con a bordo un cliente straniero ed un automobilista straniero, sono scesi dalle auto e, dalle parole, sono passati alle vie di fatto. Tempestivo l’intervento di un equipaggio del Nucleo Radiomobile e una pattuglia della Stazione di Rimini, che riusciti a calmare gli animi ed evitare più gravi conseguenze. I belligeranti sono stati delle facoltà di legge e poi lasciati andare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento