rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Santarcangelo di Romagna

L'avanzo di bilancio milionario servirà per far fronte all'aumento dei costi per i materiali nei cantieri

Consente la prosecuzione di alcune opere in corso, tra cui la scuola di Canonica e gli interventi di riqualificazione del Museo etnografico, del Centro sportivo e della palazzina Saffi

Il Consiglio comunale di lunedì (27 febbraio) si è aperto con l’intervento della sindaca Alice Parma, che ha chiesto all’assemblea di osservare un minuto di silenzio per ricordare il terremoto che all’inizio del mese di febbraio ha colpito Turchia e Siria causando oltre 50 mila morti, l’anniversario dello scoppio della guerra in Ucraina e il più recente naufragio di migranti lungo le coste di Cutro, che ha provocato un centinaio di morti tra cui si contano purtroppo anche diversi bambini.

A seguire, la presidente del Consiglio Cristina Fabbri ha letto un articolo di riflessione scritto da don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, sul naufragio avvenuto nelle scorse ore. Le comunicazioni al Consiglio sono poi proseguite con l’informativa da parte dell’assessore al Bilancio, Emanuele Zangoli, in merito a un prelievo dal fondo di riserva effettuato per i lavori di sistemazione del dissesto stradale in via Arpino.

L’assessore Zangoli ha poi illustrato congiuntamente quattro delibere: l’aggiornamento del Documento unico di programmazione 2023-2025, la conferma delle aliquote e degli scaglioni dell’addizione comunale Irpef per l’anno 2023, la ratifica della delibera di Giunta n. 15 del 26 gennaio 2023 e la variazione al bilancio 2023-2025.

Se per quanto riguarda le aliquote Irpef si è trattato di correggere un mero errore materiale nelle tabelle, le modifiche più sostanziali, la delibera di giunta è servita a finanziare l’ampliamento del progetto per la valorizzazione di piazza Balacchi e il rinnovamento dei sottoservizi al parco Macabucco. La variazione di bilancio, ha spiegato invece l’assessore Zangoli, “è finalizzata alla distribuzione di parte dell’avanzo vincolato presunto, circa 1.800.000 euro, per finanziare l’aumento dei costi e consentire quindi la prosecuzione di alcune opere in corso di realizzazione o programmate, tra cui la realizzazione della scuola di Canonica e gli interventi di riqualificazione del Museo etnografico, del Centro sportivo e della palazzina Saffi A”.

“Due, inoltre, le opere co-finanziate dallo stanziamento che saranno inserite nel Piano triennale dei lavori pubblici: la realizzazione dello skate park al Francolini per un investimento di 140mila euro e la riqualificazione di via del Duro per 130mila euro. Altri interventi sul territorio – ha concluso Zangoli – comportano investimenti minori ma non sono per questo meno importanti per la città: tra i più rilevanti, le spese di progettazione per le ex carceri e la riqualificazione del centro sportivo di Sant’Ermete, nonché la realizzazione di semafori a chiamata, a cui si aggiungono 8mila euro per gli stalli rosa e 35mila euro per i giochi inclusivi nelle aree verdi”.

Le quattro delibere sono state approvate con i voti favorevoli della maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo e PenSa-Una Mano per Santarcangelo), mentre la minoranza (Lega Salvini Premier Romagna, Un Bene in Comune e il consigliere Danilo Nicolini) ha espresso voto contrario all’aggiornamento del Dup e alla variazione al bilancio 2023/2025, astenendosi invece sulla ratifica della delibera di Giunta n. 15 del 26 gennaio 2023 e sulla conferma di aliquote e scaglioni dell’addizionale comunale Irpef 2023.

Al successivo punto all’ordine del giorno, l’assessora ai Rapporti con le società partecipate Angela Garattoni ha presentato al Consiglio le modifiche allo statuto della società Romagna Acqua società delle fonti spa, che introducono la possibilità di svolgere le sedute delle assemblee in modalità mista, sia in presenza che in videochiamata. La delibera è stata approvata con i voti favorevoli dei consiglieri di Pd, Più Santarcangelo e  PenSa-Una Mano per Santarcangelo, mentre Un Bene in Comune, Lega Salvini premier Romagna e il consigliere Danilo Nicolini si sono astenuti.

Al termine delle votazioni, l’assessora Garattoni ha poi ripreso la parola per sottoporre al Consiglio la vendita di un titolo azionario cointestato finalizzata all’acquisto di azioni proprie da parte di Amir spa. Una misura che riporta ordine nei titoli azionari di Amir con l’obiettivo di avere singoli titoli azionari a partecipazione singola, evitando quote di dividendi irrisorie (nell’ordine di pochi centesimi per il Comune di Santarcangelo). Anche in questo caso, la delibera è stata approvata con i voti della maggioranza e l’astensione dell’opposizione.

La seduta dell’assemblea si è conclusa con l’ordine del giorno “Cessate il fuoco” presentato dal consigliere Tiziano Corbelli (Più Santarcangelo) e sottoscritto da tutti i consiglieri, per invitare e sensibilizzare le istituzioni a trovare una soluzione diplomatica e negoziale alla fine del conflitto in Ucraina. L’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'avanzo di bilancio milionario servirà per far fronte all'aumento dei costi per i materiali nei cantieri

RiminiToday è in caricamento