Aveva appena forzato una porta e rubato una bici: in manette

militari, durante la perlustrazione, hanno proceduto  al controllo dell’indagato che - nella circostanza era in sella ad un bicicletta – era intento ad immettersi repentinamente nella pista ciclabile

I carabinieri di Riccione hanno arrestato un sospetto ladro di biciclette. Nella notte sabato in viale D’Annunzio, a Riccione, i militari del Radiomobile hanno tratto in arresto, per il reato di furto aggravato, un marocchino di 34 anni, in Italia senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine. I militari, durante la perlustrazione, hanno proceduto  al controllo dell’indagato che - nella circostanza era in sella ad un bicicletta – era intento ad immettersi repentinamente nella pista ciclabile al fine di eludere le eventuali verifiche. I primi accertamenti condotti dai militari hanno permesso di accertare che la bicicletta era stata asportata dall’interno di una vicina struttura ricettiva dove il soggetto si sarebbe introdotto, forzando la porta d’ingresso. Il velocipede è stato immediatamente restituito all’avente diritto. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato portato presso il Tribunale di Rimini in vista del processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Tremendo schianto in autostrada, un morto e un ferito in gravi condizioni

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

Torna su
RiminiToday è in caricamento