Aveva rapinato un commerciante questa estate: trovato e arrestato un 30enne

Nella tarda serata di venerdì i Carabinieri della Stazione di Miramare hanno arrestato un 30enne originario della Costa d'Avorio

Nella tarda serata di venerdì i Carabinieri della Stazione di Miramare hanno arrestato un 30enne originario della Costa d'Avorio, residente a Parma, ma di fatto senza fissa dimora in Italia, in esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Rimini. 

I Carabinieri della Stazione di Miramare lo hanno individuato quale autore della rapina commessa ai danni di un discount market, in viale Regina Margherita, avvenuta lo scorso 18 agosto alle ore 6 circa nel corso del quale lo straniero, dopo aver aggredito il proprietario, si era impossessato del suo portafogli contenente la somma in contanti di circa 200 euro. Il commerciante a seguito dell'aggressione si era rivolto al Pronto Soccorso dell’ospedale di Rimini, dove era stato medicato e dimesso con giorni 7 di prognosi. 

Lo straniero era stato immediatamente individuato dai militari, in quanto frequentava spesso il parco Murri durante la stagione estiva, ed era stato più volte denunciato poiché dormiva abusivamente all’interno della colonia ENEL abbandonata, oggetto di assidui controlli nel corso dei numerosi servizi svolti dai Carabinieri. Dopo la rapina ai danni del commerciante, il malvivente aveva fatto perdere le proprie tracce venendo rintracciato soltanto ieri a Bologna, nella zona del centro studi in Piazza Verdi. Dopo le formalità di rito l'arrestato è stato associato al carcere di Modena. Ora dovrà rispondere di fronte al GIP del tribunale di Rimini che ha messo l'ordinanza restrittiva. I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente servizi preventivi e repressivi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento