Cronaca

Baby rapinatrice aggredisce giovane turista e gli strappa la catenina d'oro dal collo

La malvivente, componente di un gruppo di giovanissimi nomadi, è stata individuata dai carabinieri e arrestata

Ennesima rapina ai danni di un giovane turista a Riccione dove, nella notte tra domenica e lunedì, a finire nel mirino di una banda di nomadi minorenni è stato un novarese 21enne. La vittima, mentre camminava lungo viale D'Annunzio, è stata accerchiata da un gruppo di ragazze e ragazzi di origini nomadi e residenti nel milanese. Aggredito e picchiato, è stata una delle giovani a strappargli dal collo la catenina d'oro per poi fuggire insieme ai complici. Il 21enne, malconcio, è corso a chiedere aiuto a una pattuglia dei carabinieri che si trovava in zona e i militari dell'Arma dopo aver raccolto una descrizione dell'autrice dello strappo sono partiti alla sua ricerca. Poco dopo è stata rintracciata una giovane che corrispondeva al racconto fatto dalla vittima e lo stesso novarese l'ha riconosciuta come la rapinatrice. A finire in manette è stata una 17enne nata a Varese che, dopo aver trascorso la notte in caserma, è stata trasferita in un centro di accoglienza nel bolognese e messa a disposizione della Procura dei minori.

   
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby rapinatrice aggredisce giovane turista e gli strappa la catenina d'oro dal collo

RiminiToday è in caricamento