Cronaca Misano Adriatico / Via Daijiro Kato

Bagarini scatenati, il Misano World Circuit cinto d'assedio dai venditori abusivi

Tutte le strade d'accesso all'autodromo romagnolo "picchettate" da chi offre biglietti di dubbia provenienza, controlli serrati delle forze dell'ordine

Che la febbre per il Motomondiale fosse alta lo si era già capito dal venerdì quando, al Misano World Circuit, si era già radunata una follla senza precedenti per la prima giornata delle prove libere del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. Oltre agli appassionati, tuttavia, a darsi appuntamento ai vari varchi di accesso dell'impianto sportivo c'erano, e ci sono, anche i soliti bagarini. Per chi arriva da Misano, i primi ad offrire biglietti di dubbia provenienza si incontrano già prima del cavalcavia dell'autostrada, in via del Carro ma, i veri e propri affari, vengono proposti a ridosso degli ingressi. Fin dalla mattinata di venerdì, comunque, gli agenti della polizia di Stato in borghese sono al lavoro per fermare e identificare i venditori abusivi.

>>MOTOGP A MISANO, IL PRIMO GIORNO: VOLA POL ESPARGARO<<
>>MOTO3 A MISANO, BASTIANINI VOLA: PAROLA AI PILOTI RIMINESI<<
>>MOTOGP A MISANO, VALENTINO E IL "VAFFA" AD ALEIX ESPARGARO<<
>>MOTOGP, IL CASO IANNONE: CORRE O NON CORRE?<<
>>CASCHI SPECIALI: PETRUCCI VICINO AI TERREMOTATI<<
>>INVASIONE GIALLA: LA CARICA DEI FEDELISSIMI DI ROSSI<<
>>BAGARINI AGGUERRITI: AUTODROMO ASSEDIATO DAI VENDITORI ABUSIVI<<

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagarini scatenati, il Misano World Circuit cinto d'assedio dai venditori abusivi

RiminiToday è in caricamento