Bagnanti in difficoltà salvati dagli aquascooter della polizia di Stato

La coppia è stata sorpresa dal mare agitato e da una forte corrente che li stava trascinando al largo

E' stata slavata dal personale della squadra Nautica della polizia di Stato la coppia di bagnanti che, nel pomeriggio di domenica, è stata sorpresa durante il bagno dal mare agitato e da una forte corrente che li stava trascinando al largo. Marito e moglie, entrambi 40enni riminesi, si stavano tuffando all'altezza del Bagno 58 di Rimini quando, all'improvviso, le condizioni meteo sono peggiorate e non sono più stati in grado di tornare a riva. In quel momento il tratto di mare era pattugliato dagli aquascooter della polizia di Stato con gli agenti che si sono resi conto dei bagnanti in difficoltà e li hanno raggiunti. La donna, oramai allo stremo, è stata tratta in salvo sulla moto d'acqua mentre, l'uomo, è stato raggiunto via terra da un agente della Questura di Rimini che, libero dal servizio, si trovava sulla battigia. La coppia è stata riportata a terra e, a parte lo spavento, non ha riportato danni fisici e, una volta passata la paura, hanno ringraziato il personale della polizia di Stato per il coraggio e la professionalità dimostrati durante i soccorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento