Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Cattolica

Assembramenti, balli scatenati e ragazzini ubriachi, discoteca chiusa per 15 giorni

Salta il Ferragosto della Baia Imperiale a causa delle violazioni delle normative anti-covid e dell'articolo 100 del Tulps

Mano pesante del Questore di Pesaro che, sulla base dell'articolo 100 del Testo unico di pubblica sicurezza, ha disposto la chiusura per 15 giorni della discoteca Baia Imperiale di Gabicce. Il provvedimento è arrivato sia per una lunga serie di infrazioni alle normative anti-covid sia per le scorribande notturne di centinaia di ragazzini ubriachi e, in certi casi, trovati anche con stupefacenti nelle tasche. A scatenare il caso è stata una giovane bergamasca che, dopo aver frequentato la Riviera, è tornata a casa scoprendo di essere positiva al Coronavirus e ha postato sui social i video delle serate trascorse nel locale. Immagini emblematiche che riprendevano stuoli di giovanissimi ammassati sulla pista a ballare e a consumare direttamente ai banconi dei vari bar della discoteca. Situazione ancora più pesante lungo la strada che porta alla Baia dove, secondo quanto emerso, i residenti hanno dovuto fare i conti con continui schiamazzi notturni da parte delle orde di giovani che salivano al locale. Con lo stop imposto dal Questore, per la discoteca saltano completamente gli eventi programmati per la settimana di Ferragosto e oltre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assembramenti, balli scatenati e ragazzini ubriachi, discoteca chiusa per 15 giorni

RiminiToday è in caricamento