rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Coriano

I ballerini dell'Opéra di Parigi e uno chef stellato protagonisti al Galà delle stelle di San Patrignano

Undici ballerini provenienti da una delle più prestigiose compagnie di danza classica, oltre che la più antica, saranno in Italia a San Patrignano

Dall’Opéra di Parigi al palco di San Patrignano per una serata benefica di grande fascino, dove la danza ai massimi livelli internazionali si accosta alle variazioni della cucina della tradizione di un giovane chef stellato. Come l’incontro di due costellazioni che si uniscono sotto il segno della solidarietà. Undici ballerini provenienti da una delle più prestigiose compagnie di danza classica, oltre che la più antica, saranno in Italia a San Patrignano, in una tappa unica il 29 maggio. L’occasione per vederli dal vivo sarà la seconda edizione del Galà delle stelle, promosso e a sostegno della Midnight Foundation, evento in cui la danza classica si abbina ad una cena firmata da uno chef stellato, in questa occasione da Massimiliano Mascia del San Domenico di Imola. Un evento realizzato in partnership con Conad Cia attraverso la donazione in kind delle materie prime necessarie al menù.

Il primo ballerino Audric Bezard, Letizia Galloni, Antoine Kirscher, Emilie Fouilloux, Yvon Demol, Axel Ibot, Daniel Stokes, Sofia Rosolini, Simon Leborgne, Caroline Osmont, Marion Gautier de Charnacé, questo il corpo di ballo protagonista dello spettacolo, undici stelle con ruoli ricorrenti in coreografie di Nureyev, Balanchine, Bausch, Millepied.

“Una serata aperta al pubblico con la finalità di sostenere la Midnight Foundation ente dedicato alla lotta contro l’emangiosarcoma canino – spiega Emilie Fouilloux, amica e collaboratrice della Fondazione - L’idea di questo spettacolo è nata spontaneamente con alcuni ballerini dell’Opéra di Parigi dando vita ad una rappresentazione unica che possa trasmettere la passione per la danza. L’Opéra di Parigi è considerata una delle compagnie migliori al mondo in quanto composta da ballerini eccellenti nel classico, neo classico e nella danza moderna. L’esibizione avrà anche una componente sperimentale dato che proporremo alcune libere interpretazioni”.

Dopo lo spettacolo in auditorium, il pubblico potrà accomodarsi nel grande salone della Comunità dove potrà gustare il menù firmato dal giovane chef pluristellato Massimiliano Mascia del ristorante imolese. Proposte basate sulla cucina del territorio, intesa come ricerca delle materie prime e nuove tecniche al servizio della tradizione con l’immancabile presenza del piatto signature ovvero l’uovo in raviolo del San Domenico. L’ingresso è consentito solo ai possessori del Super Green Pass.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ballerini dell'Opéra di Parigi e uno chef stellato protagonisti al Galà delle stelle di San Patrignano

RiminiToday è in caricamento