Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Balli "in nero", scoperte 9 società di gestione di discoteche sconosciute al fisco

Operazione "Full black 2" della Guardia di Finanza: 100 operatori economici "in nero" e e milioni di euro evasi al Fisco

Si è conclusa con la scoperta di 100 operatori economici che lavoravano "in nero" e un'evasione fiscale da 3 milioni di euro l'operazione "Full balck 2" della Guardia di Finanza di Rimini che si è concentrata sul mondo dell'intrattenimento notturno. In particolare l'attenzione degli inquirenti si era concentrata sulle ditte e le società che, tra il 2015 e il 2018, si erano succedute alla guida di 8 discoteche di cui 2 situate a Rimini, 4 a Riccione e 2 a Misano Adriatico. Di queste, ben 9 società di gestione sono risultate completamente sconosciute al fisco ossia pur realizzando profitti dalla gestione delle attività hanno omesso di presentare le dichiarazioni fiscali e versare le imposte dovute. A smascherare l'attività illecita sono stati i riscontri con la Siae attraverso i quali è stato possibile per gli inquirenti ricostruire il vero volume d'affari dei locali notturni. Sono così emersi e poi segnalati all’Agenzia delle Entrate incassi in nero per circa 6 milioni di euro con imposte evase (in materia di reddito e di IVA) per 2,5 milioni, l’omesso versamento di ritenute fiscali per circa 550 mila euro nei confronti di circa 80 disc jockey, non residenti in Italia, di cui diversi di fama internazionale, per compensi loro corrisposti complessivamente per 2 milioni, nonché l’individuazione e la verbalizzazione di 15 lavoratori dipendenti in nero. Per 4 indagati, che hanno superato le soglie di evasione configurando così il reato penale, è scattato il sequestro di beni patrimoniali per equivalente per il valore delle relative imposte evase nella misura di 130 mila euro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balli "in nero", scoperte 9 società di gestione di discoteche sconosciute al fisco

RiminiToday è in caricamento