rotate-mobile
Cronaca

Balneazione, l'appello di Bonaccini: "Le acque sono pulite, venite in Romagna". E spuntano i delfini

Il presidente Stefano Bonaccini dopo i divieti di balneazione: "Siamo persone serie e facciamo i controlli, in 24 ore è arrivato il via libera ai bagni. Vedremo le cause definitive e l'invito a tutti è di venire in Romagna"

Regione Emilia-Romagna e Comune di Rimini vogliono vederci chiaro nelle cause che hanno portato nei giorni scorsi al divieto di balneazione in diversi punti della costa. "Siamo insieme per capire cosa è accaduto, un'anomalia straordinaria che non si era mai verificata", spiega durante la presentazione del progetto di digitalizzazzione della costa, a Torre Pedrera, il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad. Con il Psbo sono stati infatti realizzati grandi investimenti per chiudere gli scarichi a mare, per cui ribadisce, "dobbiamo capire il motivo". "È rientrato l'allarme e si può fare il bagno tranquillamente", gli fa eco il presidente della Regione Stefano Bonaccini: "Stiamo attendendo i risultati delle combinazioni straordinarie che hanno causato l'evento". Di certo è stato, prosegue, il luglio più caldo degli ultimi decenni con quasi assoluta mancanza di pioggia. Comunque "siamo persone serie e facciamo i controlli, in 24 ore è arrivato il via libera ai bagni. Vedremo le cause definitive e l'invito a tutti è di venire in Romagna. Il messaggio più bello sono le immagini postate dei delfini al largo di Rimini che dimostrano quanto sono pulite le acque". (fonte: agenzia/Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balneazione, l'appello di Bonaccini: "Le acque sono pulite, venite in Romagna". E spuntano i delfini

RiminiToday è in caricamento