menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bancarotta fraudolenta, imprenditore arrestato con la moglie e la figlia

I militari della Guardia di Finanza di Rimini, su ordinanza del Gip del Tribunale di Rimini, Stefania Di Rienzo richiesta dal sostituto procuratore Paolo Gengarelli, hanno arrestato un imprenditore di Cattolica, la moglie e la figlia di 23 anni

I militari del Nucleo tributario della Guardia di Finanza di Rimini, su ordinanza del Gip del Tribunale di Rimini, Stefania Di Rienzo richiesta dal sostituto procuratore Paolo Gengarelli, hanno arrestato un imprenditore di Cattolica, a moglie e la figlia di 23 anni, oltre ad un'altra persona ritenuta un prestanome, per bancarotta fraudolenta. L'inchiesta, durata oltre un anno, si è concentrata sul fallimento di un gruppo di società del settore dell'elettronica.

Gli inquirenti hanno ricostruito una distrazione di fondi di un milione e 500mila euro, oltre alla distrazione di attrezzature per un altro milione e 500mila euro. Attraverso l'invio di una rogatoria a San Marino, la Finanza ha sequestrato le quote di una società che la famiglia aveva costituito sul Titano, oltre a due auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento