Banda del bancomat in azione, nuova esplosione nella Valconca

Secondo fine settimana di lavoro per i malviventi che hanno preso di mira l'entroterra riccionese per far saltare in aria gli sportelli automatici

Ancora un'esplosione notturna nell'entroterra riccionese con l'ennesimo bancomat preso di mira dalla banda che, armata di gas, ha fatto saltare in aria lo sportello automatico. A esplodere, verso le 4 nella notte tra venerdì e sabato, è stato il bancomat della Banca malatestiana di Morciano in via Roma. Sarebbero stati almeno quattro i malviventi che, dopo aver riempito di gas lo sportello automatico, hanno dato il via all'innesco provocando il botto che ha sventrato l'apparecchiatura e la cassaforte interna. Dopo aver recuperato i contanti custoditi all'interno, almeno 30mila euro, i malviventi sono fuggiti mentre sul posto accorrevano le pattuglie dei carabinieri. Nonostante l'intervento dei militari dell'Arma, i ladri sono riusciti a far perdere le loro tracce. Gli inquirenti hanno acquisito le immagini delle telecamere a circuito chiuso che sorvegliano la zona, e i cui occhi elettronici hanno ripreso i quattro incappucciati, nella speranza di individuare elementi utili a identificarli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento