Banda di neo maggiorenni pizzicata a rubare uno scooter

Tre ragazzini arrestati in flagranza dal personale della polizia di Stato intervenuto nei pressi di un ristorante

Tre ragazzini terribili, tutti neo maggiorenni, quelli arrestati nel cuore della notte dal personale della polizia di Stato che li ha sorpresi mentre cercavano di rubare uno scooter parcheggiato nei pressi di un noto ristorante nell'entroterra riminese. Tutto è avvenuto poco dopo le 3 quanto il titolare dell'attività, nell'uscire al momento della chiusura, ha notato un ragazzo seduto sul ciglio della strada che, non appena ha visto l'uomo, ha gettato a terra una bottiglia di vetro senza romperla. Il gestore, quindi, ha invitato il giovane a raccoglierla e a gettarla in un bidone cosa che, il ragazzino, ha immediatamente eseguito per poi tornare a sedersi nello stesso posto. Un comportamento che ha insospettito l'uomo il quale, sentendo anche dei rumori strani provenire da una via laterale, ha chiamato il 113. Sul posto è accorsa una Volante con gli agenti che hanno sorpreso altri due ragazzini intenti a cercare di forzare il bloccasterzo di uno scooter parcheggiato. Il trio è stato bloccato e portato in Questura, dove è emerso che si trattava di incensurati, e dopo una notte in camera di sicurezza sono stati processati per tentato furto aggravato in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento