Banda di transessuali prende di mira i clienti dei locali di Miramare

Diversi i furti segnalati messi a segno dal gruppo di sudamericani che, con la tecnica dell'abbraccio, sfila monili preziosi, cellulari e portafogli

Una banda ben rodata, composta da almeno tre persone tutti transessuali sudamericani, quella che sta imperversando nei pressi di alcuni noti locali notturni di Miramare. A segnalare l'escalation di furti è una delle vittime che, negli scorsi week end, ci ha rimesso un bracciale in oro da 1000 euro. "Avevo trascorso la serata in una discoteca di Miramare - spiega il 44enne marchigiano - e quando sono uscito mi sono trovato davanti questi transessuali. Uno mi ha gettato le braccia al collo per abbracciarmi e, allo stesso tempo, il complice mi ha sfilato un braccialetto che aveva anche un grande valore affettivo. Non sono stato l'unico a incappare in questa banda e altri miei conoscenti, sia nei pressi della discoteca che davanti a un altro locale sempre a Miramare, sono stati derubati alla stessa maniera. Quello che fa più arrabbiare è che, questo, sembra essere un fenomeno diffuso e nessuno fa nulla per cercare di stroncarlo. E' assurdo che chi viene a Rimini per trascorrere una serata in allegria, alla fine debba poi fare i conti con questa banda di malviventi. Chi, come me, è rimasto vittima di questi furti ha descritto gli autori nello stesso modo. E' evidente che si tratta di un gruppo, di almeno tre transessuali sudamericani, con uno che fa da palo e con gli altri che con la scusa di abbracciare la vittima poi la derubano. Purtroppo questi non sono gli unici malviventi che imperversano sulle strade e, poco tempo fa, un mio conoscente è stato aggredito da un nordafricano armato di tirapugni che lo ha colpito al volto per derubarlo. Rimini dovrebbe essere la capitale del divertimento ma, a girare durante la notte, sembra più la capitale della paura e della microcriminalità nemmeno fossimo in una favela brasiliana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento