rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Centro / Piazzale Cesare Battisti

Battaglia ai ciclisti che parcheggiano male, i mezzi lasciati fuori dagli appositi spazi saranno rimossi

In programma l’avvio delle operazioni di rimozione delle biciclette che saranno trovate parcheggiate in piazzale Cesare Battisti al di fuori degli appositi spazi e delle rastrelliere

Proseguono i lavori di riqualificazione di piazzale Cesare Battisti, al centro di una serie di interventi orientati a rendere sempre più accessibile e fruibile quello che rappresenta l’hub intermodale più grande e importante della città. Nell’ambito della riorganizzazione funzionale degli spazi, che ha visto una particolare attenzione alla divisione dei percorsi per ciclisti, pedoni, mezzi pubblici e auto a favore di  una maggiore sicurezza di tutti gli utenti della strada, a partire da lunedì 29 aprile l’amministrazione comunale ha in programma l’avvio delle operazioni di rimozione delle biciclette che saranno trovate parcheggiate in piazzale Cesare Battisti al di fuori degli appositi spazi e delle rastrelliere presenti.

Un’operazione che nasce per favorire il decoro e la fruibilità del piazzale, che sarà preceduta da una campagna informativa in loco attraverso manifesti e volantini per avvisare per tempo gli utenti. A partire dal 29 aprile dunque tutte le biciclette in divieto di sosta e che saranno quindi lasciate negli spazi non idonei saranno periodicamente prelevate da addetti incaricati da Anthea per essere trasferite in due magazzini in via della Gazzella.

Per i primi 15 giorni le biciclette saranno custodite dalla Polizia locale di Rimini: i proprietari dovranno contattare il numero 0541 22666 e dovranno presentare una dichiarazione sostitutiva fornendo una descrizione della bicicletta di cui si chiede la restituzione e comprovandone la proprietà attraverso l’apertura del lucchetto eventualmente presente. I proprietari incorreranno inoltre nella sanzione per divieto di sosta, così come previsto dal vigente Codice della strada.

Trascorsi i 15 giorni, le biciclette non reclamate saranno trasferite nel magazzino dell’ufficio economale del Comune. In questo caso i proprietari dovranno presentarsi all’ufficio con copia della sanzione per divieto di sosta notificata dalla Polizia Locale.

Si ricorda che, oltre alle rastrelliere presenti nell’area della stazione ferroviaria, a favore di chi usa  la bici è attivo il Bike Park, che tra i tanti servizi offre anche un deposito custodito 365 giorni all’anno, per una capienza fino a 160 bici. Al cliente che desidera depositare il proprio mezzo viene consegnato un talloncino numerato corrispondente al numero di stallo, in modo da garantire ordine e sicurezza sul ritiro della propria bici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battaglia ai ciclisti che parcheggiano male, i mezzi lasciati fuori dagli appositi spazi saranno rimossi

RiminiToday è in caricamento