Battaglia per aggiudicarsi l'aeroporto di Rimini, istanza della società sconfitta

E' stata presentata, nella giornata di giovedì all'Enac, l'istanza di accesso agli atti della procedura di gara per la "Concessione totale dell'aeroporto di Rimini"

E' stata presentata, nella giornata di giovedì all'Enac, l'istanza di accesso agli atti della procedura di gara per la “Concessione totale dell’aeroporto di Rimini” ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. n. 163/2006 e degli artt. 22 e seg. della legge n. 241/1990. Il R.T.I. tra il Consorzio per lo Sviluppo dell’Aeroporto di Rimini San Marino scrl e il Consorzio ABN a&b network sociale Società Cooperativa Sociale, in quanto “titolare di un interesse differenziato e qualificato”. Sembra quindi delinearsi una battaglia, a suon di carte bollate, tra Airriminum, che si è aggiudicata in maniera provvisoria la gestione dello scalo, e le altre cordate uscite sconfitte. Il Consorzio per lo Sviluppo dell’Aeroporto di Rimini San Marino scrl e il Consorzio ABN a&b network sociale Società Cooperativa Sociale ha presentato ad ENAC l’istanza per avere accesso al fascicolo contenente
tutti gli atti della procedura in oggetto, ivi inclusi i verbali delle sedute della Commissione di gara; la documentazione amministrativa, l’offerta tecnica ed economica presentata dalla società prima classificata Airiminum 2014 srl; il provvedimento di aggiudicazione definitiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infatti, precisa l’istanza, “il diritto di accesso agli atti della procedura negoziata, alla quale lo scrivente RTI ha partecipato, non può essere limitato dal contrapposto diritto alla riservatezza degli altri concorrenti, e ciò in quanto la documentazione prodotta ai fini della partecipazione alla gara esce dalla sfera esclusiva delle imprese per formare oggetto di valutazione comparativa essendo versata in un procedimento caratterizzato dai principi di concorsualità e trasparenza“. Come è noto, in materia di aggiudicazione di un contratto della P.A., il termine per ricorrere decorre dall'aggiudicazione definitiva, dal momento che quella provvisoria comporta soltanto effetti prodromici ed endo-procedimentali, per cui ne consegue che in occasione dell'impugnazione dell'aggiudicazione definitiva possono essere fatti valere anche vizi propri di quella provvisoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento