Batteria di truffatori tra le case di Riccione, diversi colpi messi a segno

Il gruppo, composto anche da alcune donne, si spaccia per i sostituti dei medici di famiglia in vacanza

Numerose le segnalazioni, e anche diversi i colpi messi a segno, di una banda di truffatori che negli ultimi giorni ha preso di mira Riccione per raggirare in particolare gli anziani. Il modus operandi del gruppo, di cui fanno parte anche alcune donne, è quello di presentarsi alla porta di casa delle loro vittime spacciandosi per i sostituti del medico di base andato in ferie. E' a questo punto che, dopo aver convinto gli anziani parlando dei loro malanni in maniera generica, riescono a carpire dove sono nascosti soldi e valori riuscendo così a sviare l'attenzione della vittima e a far sparire in un attimo gli oggetti di valore. Una situazione preoccupante tanto che i medici generici, quelli veri, negli ultimi giorni hanno appeso i cartelli nei loro studi per informare i pazienti che non c'è nessun sostituto che faccia visite a domicilio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento