menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beccata con gli attrezzi del mestiere dà falso nome ai Carabinieri: arrestata giovane rom

Girava con chiavi alterate e cacciaviti. Una rom di 21 anni, già nota alle forze dell'ordine, è stata arrestata lunedì nel corso di un controllo svolto dai Carabinieri di Viserba

Girava con chiavi alterate e cacciaviti. Una rom di 21 anni, già nota alle forze dell'ordine, è stata arrestata lunedì nel corso di un controllo svolto dai Carabinieri di Viserba. La giovane si trovava nella zona residenziale insieme ad una nomade di 16 anni. La maggiorenne, al momento di esser identificata, ha dato false generalità, smentite poi dagli accertamenti alla banca dati. Per questo motivo è stata arrestata per false dichiarazioni sull’identità personale a pubblico ufficiale.

Insieme alla 16enne dovrà rispondere anche di possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. Processata per direttissima, è stata condannata a 8 mesi di reclusione, con il beneficio della sospensione della pena. I Carabinieri di Miramare hanno invece arrestato una 53enne peruviana, residente a Rimini, con precedenti a carico, per aver saccheggiato alimenti al Conad di via Pintor, occultandoli in una borsa. La refurtiva è stata recuperata e restituita all'avente diritto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento