L'aggredisce e poi tenta di violentarla, si salva grazie alle urla

Vittima una 25enne nigeriana che stava camminando lungo le strade di Bellaria, provvidenziale l'intervento di alcuni passanti

Momenti di terrore per una giovane nigeriana che, nella notte tra l'1 e il 2 agosto, è stata aggredita e ha rischiato di essere violentata in una strada di Bellaria. La vicenda, emersa in questi giorni, vede i carabinieri impegnati per ricostruire con esattezza quanto successo e, al momento, si stanno basando sul racconto della vittima per riuscire a individuare l'autore che, con tutta porbabilità, è un altro straniero. La 25enne, secondo quanto ricostruito, è stata avvicinata dal bruto mentre camminava lungo via Garibaldi a Igea attorno alla mezzanotte. L'uomo, forse scambiandola per una prostituta, le avrebbe prima offerto del denaro ma lei lo ha rifiutato e ha accelerato il passo per cercare di distanziarlo. Il rifiuto non ha impensierito lo straniero che, dopo averla raggiunta, l'ha aggredita trasciandola in un cespuglio. La ragazza ha cercato disperatamente di divincolarsi nonostante le percosse dell'uomo che cercava di palpeggiarla. Solo le disperate urla della vittima, che hanno fatto accorrere alcuni passanti, hanno fatto desistere l'aggressore che è fuggito poco prima dell'arrivo di una pattuglia dei carabinieri che ha raccolto il racconto della 25enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento