Beccato a spacciare cocaina aggredisce i carabinieri, pusher finisce in manette

Arrestato dai militari dell'Arma uno spacciatore albanese sorpreso con diverse dosi di "neve"

Nella notte tra martedì e mercoledì, durante un controllo antidroga, i carabinieri di Bellaria hanno notato in via Pisino un giovane sospetto. Fermato per identificarlo, nelle sue tasche sono spuntati 2,7 grammi di cocaina, già suddivisi in 6 dosi, e 50 euro ritenuti il provento dello spaccio. Vistosi smascherato, lo spacciatore ha cercato di opporre resistenza aggredendo un militare e procurandogli alcune leggere lesioni. Ammanettato e portato in caserma, è emerso che si trattava di un 21enne albanese e, la successiva perquisizione domiciliare, ha permesso ai militari dell'Arma di scoprire 1200 euro in contanti, ritenuti guadagnati attraverso lo spaccio e 3 cellulari rubati che gli sono valsi un'ulteriore denuncia per ricettazione. Processato per direttissima mercoledì mattina per spaccio e resistenza, è stato condannato a 1 anno e 2 mesi di reclusione e 230 euro di multa con pena sospesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento