menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bellaria, Confcommercio al lavoro per promuovere la qualità e sostenere gli operatori

Il presidente Muccioli: "Stiamo studiando un marchio di qualità che premi un certo tipo di territorialità, il legame con la tradizione e la professionalità"

A poco più di due mesi dal consiglio generale nel corso del quale sono stati eletti il nuovo Presidente, i due nuovi Vice Presidenti e i nuovi consiglieri, dell’Associazione BimImprese Confcommercio Bellaria Igea Marina illustra le linee che guideranno l’operato dell’associazione di categoria per il futuro, a partire da quello più immediato.

Lo fa attraverso la voce del Presidente Tiziano Muccioli, che lo scorso dicembre ha raccolto l’eredità di Daniele Vorazzo. "La vision che abbiamo in mente ruota attorno ad alcuni obiettivi chiari: favorire il sostegno alle imprese, aumentare il livello di qualità, fare squadra e promuovere la collaborazione. Sia tra associati, sia tra il singolo associato e l’associazione. Non appena vi saranno le condizioni" - specifica il Presidente in riferimento alle limitazioni ai pubblici assembramenti imposti dall’emergenza Coronavirus - cominceremo una serie di incontri con gli associati per illustrare loro e condividere, punto dopo punto, le nostre idee. Raccogliendo le loro opinioni anche a mezzo di un questionario, affinchè tutti abbiano voce in capitolo"

"La stessa composizione del nuovo consiglio", continua, "garantisce al suo interno rappresentatività a tutte e cinque le aree con cui abbiamo idealmente suddiviso il nostro territorio". Territorio che diventa un concetto chiave e che BimImprese Confcommercio intende presidiare palmo a palmo. Come? "Riflettendo su e con gli istituti bancari quale risorsa fondamentale per l’accesso al credito e puntando sul valore a 360 gradi di chi fa commercio di prossimità: pensiamo a un servizio prezioso come può essere quello degli iat diffusi. Più in generale, vorremmo essere sempre più vicini al le imprese, aiutarle anche attraverso la formazione ed il confronto con altre realtà, per essere più social e sfruttare le opportunità di vendita sul web e on site. E, perché no, approcciare in futuro il tema dei canoni di locazione a carico delle attività".
Attenzione puntata sulla qualità: "Da perseguire con tutti i nostri strumenti e da porre al centro del dialogo con tutti gli attori in gioco. Anche in questo caso con idee attuabili nel concreto. Stiamo studiando un marchio di qualità che identifichi e premi un certo tipo di territorialità, il legame con la tradizione e la professionalità, ma anche il riconoscimento di quelle botteghe storiche che preservano e tramandano a Bellaria Igea Marina questi valori".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Zuppa inglese: origini, 2 ricette e varianti golose

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento