Cronaca Bellaria-Igea Marina

Servono medicinali, garze e bende. Prosegue la raccolta umanitaria a supporto del popolo ucraino

Tra i beni necessari medicinali di vario tipo, nonchè il necessario per il primo intervento medico ad esempio garze, bende e disinfettanti, siringhe o cassette di primo soccorso

L’amministrazione di Bellaria-Igea Marina ha prorogato sino a venerdì (4 marzo) la raccolta di beni di prima necessità e di materiale urgente a beneficio della popolazione ucraina, a cui la cittadinanza può apertamente partecipare. Si ricorda che la raccolta si tiene presso i locali comunali di piazza Falcone e Borsellino, le sale che accolgono solitamente il posto estivo della Polizia di Stato, dalle 9 alle 13. Si segnala altresì che i beni maggiormente necessari sono, in questo momento, i generi alimentari pronti all’uso - quali legumi, cibi in scatola, merendine: in generale, cibo a lunga conservazione o che comunque non richieda necessariamente una cottura e soprattutto i medicinali di vario tipo, nonchè il necessario per il primo intervento medico ad esempio garze, bende e disinfettanti, siringhe o cassette di primo soccorso. Il materiale raccolto a Bellaria Igea Marina sarà poi trasferito al Post Service di Rimini, che a sua volta si occuperà del trasporto dello stesso in Ucraina grazie all’ottenimento di un corridoio verde che conduce al confine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servono medicinali, garze e bende. Prosegue la raccolta umanitaria a supporto del popolo ucraino
RiminiToday è in caricamento