menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bellaria, gioco d'azzardo: il Comune sostiene la proposta di legge di iniziativa popolare

La nuova regolamentazione del gioco d'azzardo che vede il Comune di Bellaria Igea Marina in prima linea, prevede infine che entro due anni dall'approvazione della legge si possa giocare d'azzardo solo nelle sale autorizzate

Il Comune di Bellaria Igea Marina sostiene e promuove la proposta di legge di iniziativa popolare a favore di una regolamentazione del gioco d’azzardo a tutela degli individui, in particolare quelli più fragili ed a rischio dipendenza: si segnala, a tal proposito, che anche i cittadini possono apporre la propria firma per sostenere la causa, recandosi presso l’Ufficio Elettorale posto al primo piano della residenza comunale.

“Tutela della salute degli individui tramite riordino delle norme vigenti in materia di giochi con vincite in denaro – giochi d’azzardo”: questo il titolo completo della proposta di legge, articolata in ventuno articoli che hanno il fine di riordinare in un codice unico le norme necessarie a prevenire le conseguenze nocive del gioco d’azzardo, sia sul piano psicologico che sociale.

La proposta di legge comprende, in primis, misure di tutela della salute degli individui, che prevedono ad esempio l’esclusione dei minori dal gioco d’azzardo, una forte regolamentazione della pubblicità, cura e assistenza psicologica per i soggetti patologici e le loro famiglie grazie all’istituzione di un fondo, finanziato con i proventi del gioco d’azzardo.

Parte integrante della proposta di legge, da un lato il conferimento di maggiori poteri ai Comuni, individuando nei Sindaci, una volta sentiti i Questori, le autorità che autorizzano l’apertura di sale da gioco e l’installazione di apparecchi per il gioco, dall’altro l’impiego di politiche concrete di contrasto al gioco illegale e alle infiltrazioni mafiose: ad esempio mediante l’applicazione del codice delle leggi antimafia, la tracciabilità di tutte le operazioni e un generale inasprimento delle sanzioni, funzionale anche al reperimento dei finanziamenti per le cure, la prevenzione e la ricerca.

La nuova regolamentazione del gioco d’azzardo che vede il Comune di Bellaria Igea Marina in prima linea, prevede infine che entro due anni dall’approvazione della legge si possa giocare d’azzardo solo nelle sale autorizzate: gli stessi giocatori potranno richiedere di essere esclusi dal gioco, le giocate dovranno avere una durata minima di quattro secondi e il costo di ogni partita non dovrà essere superiore a un euro, con vincite massime di cento euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento