Lotta allo spaccio di stupefacenti, pusher nella rete dei carabinieri

Il ragazzo è stato pizzicato in flagranza a vendere due dosi di "neve" a un pizzaiolo ravennate

Nella notte di sabato, a Bellaria, i carabinieri hanno arrestato un giovane spacciatore mentre vendeva della cocaina. A finire in manette è stato un 23enne originario di Ravenna, ma residente in città, il quale era stato notato da una pattuglia dei militari dell'Arma mentre, con fare sospetto, si aggirava in via Ravenna. Quando il cliente, un pizzaiolo anche lui ravennate e coetaneo, si è avvicinato per comprare lo stupefacente i carabinieri sono entrati in azione. Il pusher, trovato in poessesso di 1 grammo di cocaina, è stato arrestato mentre l'acquirente è stato segnalato in Prefettura come assuntore. Processato per direttissima lunedì mattina, il 23enne è stato condannato a 6 mesi di reclusione, con la sospensione della pena, e 1600 euro di multa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento