menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bellaria, scovato topo d'appartamento: era un albanese clandestino

Illuminando con i fari presenti sui tettucci dei veicoli militari le case, i carabinieri hanno colto il giovane mentre stava scavalcando il balcone di una casa di un suo connazionale

La vigilanza porta i suoi frutti: domenica mattina alle 4.30, i carabinieri hanno sorpreso un giovane albanese di 21 anni che si era intrufolato in un appartamento di via Mar Rosso. Illuminando con i fari presenti sui tettucci dei veicoli militari le case, i carabinieri hanno colto il giovane mentre stava scavalcando il balcone di una casa di un suo connazionale (da anni residente in riviera) con in mano un pc portatile con chiavetta per internet ed un pantalone di marca. Il ladro, vistosi scoperto, si è sbarazzato della refurtiva e ha cercato di guadagnare la fuga.

I carabinieri, però, non si sono fatti sorprendere e, accerchiata la zona, lo hanno braccato e subito ammanettato. La refurtiva, del valore di 1.000 euro, è stata restituita all’ignaro proprietario di casa che ha ringraziato l’Arma per il suo servizio e si è detto stupito per il gesto del suo connazionale (che non conosce e che, tra l’altro, è clandestino e non parla l’italiano). L’albanese è trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa di comparire davanti al giudice monocratico di Rimini con l’accusa di furto in abitazione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragedia in A14: auto piomba su un gruppo di operai, automobilista perde la vita

  • Cronaca

    Renata Tosi lancia l'endorsement: "Sì a Rimini capitale della cultura 2024"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento