Ben 15 nomadi sorpresi a bivaccare alla stazione: controllati e allontanati

La  Polizia Ferroviaria di Rimini, nella serata di  venerdì ha ricevuto alcune segnalazioni di bivacchi nella stazione ferroviaria di Cattolica ad opera di nomadi

La  Polizia Ferroviaria di Rimini, nella serata di  venerdì ha ricevuto alcune segnalazioni di bivacchi nella stazione ferroviaria di Cattolica ad opera di nomadi, che creavano disagio ai viaggiatori che arrivano in stazione. I rom spesso si propongono ai turisti, chiedendo denaro,  per trasportare le valigie e dare loro indicazioni sugli orari dei treni, taccheggiano, chiedono elemosina. In particolare alcune famiglie nelle ore notturne trovano riparo per la notte, in attesa nel mattino seguente, di dirigersi verso altre mete  per le varie attività. Per questo gli operatori di Polizia Ferroviaria all’alba di sabato si sono recati alla stazione di Cattolica  per controlli specifici. Sono state identificate 15 persone di etnia rom già noti alle forze dell'ordine. Dato che non alcuna nota di rintraccio a loro carico, dopo gli accertamenti di rito, sono state invitate ad allontanarsi dall’impianto. I servizi di controllo e prevenzione per rendere le nostre stazioni più sicure e pulite nel periodo di maggior affluenza viaggiatori continueranno per tutta la stagione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

Torna su
RiminiToday è in caricamento