Riccione, "Il Bene Comune" fa tappa a San Lorenzo: arrivano i velox mobili

Sempre in viale Veneto, nel corso dell’anno, verrà realizzata la nuova pista ciclabile nei tratti Via Brescia- Via Bergamo per dare un ulteriore stimolo alla mobilità lenta di questa zona, pur segnata dal traffico, e incentivare la sicurezza a favore dei più piccoli

Un'altra assemblea gremita con oltre 150 residenti si è svolta mercoledì sera al centro quartiere San Lorenzo nell’ambito del ciclo di incontri con il Sindaco e la Giunta, Riccione Il Bene Comune. Diversi i temi affrontati: dai principali strumenti di pianificazione territoriale alla viabilità di viale Veneto e il ponticello San Lorenzo fino al centro di Via Cantù e le strutture pubbliche per le associazioni no profit.

Allo studio la variante al Rue con il lavoro degli uffici che verrà affiancato dal tavolo costituito dalle principali categorie di professionisti e dagli amministratori. Sul Psc si procede nella direzione di ridimensionare le aree di espansione, semplificazione dell’esistente e facilitazioni per gli adeguamenti. Nel campo della viabilità, dai presenti all’assemblea è stato segnalato il problema del traffico pesante e dell’alta velocità in viale Veneto. Previsto il posizionamento di autovelox mobili su viale Veneto, via Venezia e via Piemonte, mentre nel piano triennale degli investimenti è stato inserito l’ampliamento di via Venezia per 2.800.000 euro che dovrebbe garantire ripercussioni positive sul traffico della zona San Lorenzo. Sempre in viale Veneto, nel corso dell’anno, verrà realizzata la nuova pista ciclabile nei tratti Via Brescia- Via Bergamo per dare un ulteriore stimolo alla mobilità lenta di questa zona, pur segnata dal traffico, e incentivare la sicurezza a favore dei più piccoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda invece il centro di buon vicinato di via Cantù gli amministratori hanno fatto sapere "che da una valutazione effettuata dai Servizi Sociali, non risulta più idoneo, si trova su un terreno di proprietà privata alla quale il comune ha pagato per anni un canone d’affitto e  richiederebbe ulteriori investimenti da effettuare su terreno privato per ottenere l’idoneità. Da qui, l’esigenza di trovare una sede adeguata senza l’aggravio di ulteriori spese per le casse comunali  in un’ottica di razionalizzazione ed ottimizzazione che coinvolgerà comunque i residenti nell’individuazione di un’altra collocazione, si pensa ai locali del centro di quartiere di via Bergamo. La valorizzazione e il miglior utilizzo degli immobili di proprietà pubblica va nella direzione di liberarli laddove ci sia la necessità di rivedere le assegnazioni alle associazioni presenti sul territorio. Requisiti indispensabili: l’assegnazione tramite bando ad associazioni no profit che, a rotazione ogni due anni, utilizzeranno i locali di proprietà pubblica previo il pagamento delle spese vive della struttura. L’obiettivo è dare l’opportunità e favorire il ricambio di più realtà associative presenti sul territorio". Altro argomento affrontato con gli amministratori il ponticello di San Lorenzo per il quale è prevista l’introduzione del senso unico di marcia in entrata direzione Rimini- San Lorenzo. Ai residenti verrà rilasciata un’apposita autorizzazione per la circolazione a doppio senso. Si tratta di una scelta da sperimentare con il quartiere da seguire con apposito monitoraggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento