Bilancio a base zero, Riccione avvia la sperimentazione con l'università Bocconi

La collaborazione tra gli uffici comunali e un team di SDA Bocconi porterà all'elaborazione del bilancio di previsione 2018/2020

In prossimità della elaborazione del bilancio di previsione 2018/2020 l'amministrazione comunale sperimenta e introduce il 'Bilancio a base zero'. La collaborazione tra gli uffici comunali e un team di SDA Bocconi ha individuato una serie di informazioni chiave che, mediante la combinazione delle priorità dell'amministrazione, dei costi e dei ricavi dei principali servizi comunali, delle necessità dei cittadini e delle risorse a disposizione, ha prodotto una serie di parametri ed informazioni base che consentiranno l'elaborazione di un bilancio in discontinuità con il passato. Si supererà infatti la prassi di una semplice revisione del bilancio dell'anno precedente in un’ottica di maggiore attenzione agli obiettivi che porteranno alla elaborazione di un bilancio costituito ex novo. La necessità di orientare le risorse e le attività verso le priorità dell'amministrazione si sostanzia dunque in uno dei principali documenti del Comune che, per il prossimo triennio, guiderà le azioni dell'ente. Già oggetto di presentazione nell'ambito delle due giornate presso SDA Bocconi dedicate agli Action Learning Project, il 'Bilancio a base zero' dovrebbe diventare la prassi per tutti gli enti.

"Questa amministrazione, afferma l'Assessore al Bilancio Luigi Santi, e' sempre attenta alle nuove prospettive e conferma la volontà di partecipare a progetti innovativi che hanno l’obiettivo di potenziare l’efficacia e l’efficienza dell’azione amministrativa e migliorare la redazione di atti importanti come il bilancio di previsione. Il Bilancio a base zero si colloca in continuità con altre sperimentazioni che anche la precedente amministrazione Tosi ha recepito, come l'adozione dei principi di armonizzazione contabile ben prima degli obblighi di legge o la redazione nel 2015, sempre in via sperimentale, del bilancio consolidato che successivamente e' divenuto obbligatorio per tutti i Comuni". Il caso di Riccione sarà al centro di un seminario di SDA Bocconi venerdì 20 ottobre dal titolo “Il processo di budgeting e rendicontazione del Comune di Riccione: proposte a supporto delle decisioni della nuova Giunta”.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento