Bilancio previsionale 2015, opere strategiche: il Comune stanzia 36 milioni

Gli assessori al Bilancio Gian Luca Brasini e ai lavori pubblici Roberto Biagini hanno illustrato (in seduta congiunta con la III commissione) la parte straordinaria del bilancio e il piano triennale dei lavori pubblici.

Con il parere favorevole ottenuto martedì mattina dalla quinta commissione (7 favorevoli e 2 contrari) prosegue l’iter per l’approvazione del bilancio di previsione 2015, che approda quindi in consiglio comunale per il definitivo via libera. In particolare gli assessori al Bilancio Gian Luca Brasini e ai lavori pubblici Roberto Biagini hanno illustrato (in seduta congiunta con la III commissione) la parte straordinaria del bilancio e il piano triennale dei lavori pubblici.

“Continuiamo con il trend degli investimenti avviato negli ultimi due anni – sottolinea l’assessore Brasini – che ci ha visto incrementare le risorse per finanziare le opere strategiche per la città. Siamo passati infatti dai circa 17 milioni di investimenti del 2012 agli oltre 36 che nel 2015 l’Amministrazione Comunale si appresta a stanziare il 2015 la cifra che l’Amministrazione Comunale si appresta a stanziare supera i 36 milioni. E’ un segnale importante, perché non solo è la dimostrazione del dinamismo di una città che sta cambiando pelle, ma è soprattutto una risposta importante che il Comune dà in questo periodo di crisi economica ancora forte".

Continua Brasini: "Arrivare ad approvare il bilancio di previsione e quindi il piano delle opere già a fine febbraio ci consentirà di dare un’ulteriore spinta ai tanti interventi strategici messi in cantiere e che rispondono alle esigenze dell’intero territorio, di un centro storico che si allarga alle periferie. E mentre si stanno dando gambe al futuro, si concretizza il presente, con cantieri fondamentali per lo sviluppo della città, dai motori culturali (il Teatro Galli e il Fulgor su tutti) alle infrastrutture per il risanamento fognario, con il raddoppio del depuratore di Santa Giustina che sarà pienamente attivo a breve e i lavori già avviati della dorsale sud, solo per fare un paio di esempi. Penso anche alle infrastrutture viarie, come  lo sfondamento di via Diredaua a nord (3,6 milioni) e l’ultimo tratto del prolungamento di via Roma a sud (2 milioni)”.

“In questo triennale – prosegue l’assessore Brasini - abbiamo inserito opere come la nuova viabilità di Santa Giustina (10 milioni), il progetto di riqualificazione urbana dell’area del ponte di Tiberio (1,6 milioni per il 2015) e l’attuazione del primo miglio del Lungomare Nord Torre Pedrera (5,5 milioni)”. Tra le altre opere inserite nel piano  2015-2017 si ricordano gli interventi di fluidificazione del traffico (2,5 milioni), il completamento del progetto delle nuove piazze (3,7 milioni per il 2015 e 2016), il nuovo impianto pubblico per il nuoto Acqua Arena (8,2 milioni), oltre all’impegno sul fronte del risanamento fognario (3 milioni di risorse proprie per il Piano di salvaguardia della Balneazione per il prossimo triennio) e sull’edilizia scolastica, con la Nuova Scuola Elementare Via Conforti (4,5 milioni). Previsti inoltre interventi in project financing sui cimiteri del forese per 3,1 milioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non dimentichiamo infine – conclude Brasini - che il Comune di Rimini in questi anni ha continuato a pagare gli investimenti in meno di 30 giorni, ben al di sotto della media nazionale. Un impegno che possiamo mantenere anche per i prossimi anni”. Per il 2015 oltre 5 milioni e mezzo saranno destinati alla manutenzione del patrimonio stradale comunale (2.550.000 euro in parte straordinaria a cui si aggiungono i € 3.160.000 in parte corrente). Importante anche l’impegno sulla manutenzione del verde pubblico: 750mila euro stanziati per interventi straordinari, da sommarsi ai 2,5 milioni già destinati in parte corrente. Dalla quinta Commissione è arrivato parere favorevole (7 sì e due astenuti) anche alla delibera propedeutica al bilancio relativa alla “verifica delle aree da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie, ai sensi delle leggi 167/1962, 865/1971 e 457/1978, che potranno essere cedute in proprietà o in diritto di superficie nell'anno 2015”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento