menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimba precipita dall'ex pastificio Ghigi: la Procura apre un'inchiesta

La Procura della Repubblica di Rimini ha aperto un fascicolo d’inchiesta, al momento a carico di ignoti, sull’incidente avvenuto all’interno dell’ex pastificio Ghigi di San Giovanni in Marignano lo scorso 31 luglio

La Procura della Repubblica di Rimini ha aperto un fascicolo d’inchiesta, al momento a carico di ignoti, sull’incidente avvenuto all’interno dell’ex pastificio Ghigi di San Giovanni in Marignano lo scorso 31 luglio nel quale era rimasta coinvolta una 12enne. Il reato ipotizzato dal pubblico ministero che segue l’inchiesta è quello di violazione delle norme sulla sicurezza del lavoro in quanto, per l’accusa, l’ex struttura sarebbe stata cantierata, anche se i lavori non sono mai partiti, in maniera non idonea tanto che, appunto, un gruppo di ragazzini era entrato all’interno dello stabile abbandonato.

Il gruppetto di 5 ragazzini, tra cui anche la 12enne, era entrato per giocare nell’ex pastificio e, forse per spirito di avventura, erano riusciti ad arrivare sul tetto dell’edificio. La ragazzina, senza rendersene conto, aveva poi camminato su un lucernario in plexiglass che, sotto il suo peso, aveva ceduto facendole fare un rovinoso volo di oltre 12 metri. Ai primi soccorritori giunti sul posto, le condizioni della ragazzina erano apparse subito molto critiche tanto che era stato fatto intervenire l’elisoccorso da Ravenna per un trasporto d’urgenza al Bufalini di Cesena dove, la 12enne, era arrivata in coma. Le sue condizioni, tuttavia, erano poi migliorate col passare delle ore tanto che è stata poi dichiarata fuori pericolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento