Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Blitz dei carabinieri nella "Casa della luce" del santone Mehaleon: erano in corso dei riti

I carabinieri hanno fatto irruzione all'interno della casa-santuario, il tutto sempre sotto le telecamere di Striscia La Notizia, con l'inviato Moreno Morello

Dopo essere salito agli "onori" delle cronache nazionali, con un servizio di Striscia La Notizia, lo scorso ottobre, il santone e "guru" con base a Bellaria Mehaleon ha visto nella mattinata di domenica il blitz dei carabinieri, che hanno fatto irruzione all'interno della casa-santuario, il tutto sempre sotto le telecamere di Striscia La Notizia, con l'inviato Moreno Morello. I militari hanno trovato all'interno circa una quarantina di persone, tutte vestite di bianco, anche bambini, che venivano sottoposte a supposti riti di guarigione ancora non ben definiti. Diversi di loro sono stati portati in caserma, a Bellaria, per approfonditi interrogatori. La prima ipotesi che viene ventilata è di un possibile esercizio abusivo della professione medica. E' stata poi avviata un'approfondita perquisizione della casa di via Carducci, a Igea Marina.

L'ultima volta che si era parlato del caso del santone è stato quando è andato in onda nella serata del 3 ottobre scorso il servizio realizzato da Striscia la Notizia a Bellaria con l'inviato del Tg satirico, Moreno Morello, a Bellaria. Accompagnato da un "diavolo" rimasto disoccupato, Morello ha illustrato quello che avviene nelle Case della Luce fondate da Tristano Onofri, ex stilista, che sostiene di essere "inviato da Dio Padre per liberare l’umanità dal male che la domina" oltre che ad essere in contatto con lo spirito santo e operare esorcismi. La troupe, armata di telecamere nascoste, ha ripreso come, una volta all'interno della struttura di Bellaria, la prima operazione a cui si viene sottoposto è il pagamento della donazione base da 45 euro. Una volta al cospetto di Mehaleon, "il prescelto", questi opera attraverso un medico tedesco che indica l'ordine con cui visitare i pazienti e dare il via alla sceneggiata per "sigillare i corpi contro l'ingresso dei diavoli".

All'epoca Morello, e il povero diavolo disoccupato, avevano provato a contattare il santone ma erano stati bloccati dalla segretaria sulla porta della Casa della Luce. La donna ha spiegato che il medico tedesco che opera con Mehaleon "ha avuto il dono della canalizzazione" e che lo stesso guru ha avuto "la prova del fuoco", la "prova dell'illuminazione" e la "prova del distacco dei beni". Il santone, tuttavia, non ha voluto incontrare Morello e, sempre tramite la segretaria, ha dato appuntamento all'inviato il prossimo novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei carabinieri nella "Casa della luce" del santone Mehaleon: erano in corso dei riti

RiminiToday è in caricamento