Blitz delle forze dell'ordine in discoteca, ingente sequestro di droga

Polizia di Stato e Municipale sono entrati in azione col supporto dei cani antidroga

Retata "vecchio stile" delle forze dell'ordine alla discoteca Ecu di Rimini che, nei giorni scorsi, aveva pubblicizzato sul web un importante evento musicale richiamando diverse centinaia di giovani. Oltre al popolo della notte, alle porte del locale si sono però presentati anche gli agenti della polizia di Stato e del distaccamento della Municipale di Viserba i quali hanno rilevato numerosi illeciti, penali ed amministrativi e sequestrato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente. Per quanto riguarda il primo caso, le divise hanno accertato l'assenza dell'autorizzazione per lo  svolgimento di pubblico spettacolo sino a quelle necessarie per lo svolgimento dell'attività di somministrazione di bevande all'interno ed all'esterno della struttura. Numerose anche le carenze in materia di sicurezza dovute a mezzi antincendio inefficienti, non revisionati o insufficienti in relazione alle necessità dell'evento, alle vie di fuga parzialmente ostruite o non del tutto operative, rilevate in particolare dagli operatori dell'Ausl i quali hanno constatato inoltre diffuse criticità in materia di impiantistica in  generale.

Le sanzioni amministrative contestate nella circostanza ammontano in totale a diverse migliaia di euro. Al vaglio degli organi di polizia è anche la documentazione presentata dagli organizzatori dell'evento agli sportelli del Comune di Rimini, sulla quale si ipotizzano illeciti finalizzati ad ottenere più celermente le autorizzazioni per lo svolgimento dell'evento musicale, autorizzazione che, in ogni caso, non sono state rilasciate dagli uffici comunali. All'esterno della struttura intensa è stata l’attività svolta della Squadra Cinofili della polizia di Stato la quale, oltre a svolgere una robusta attività di prevenzione, ha consentito di rinvenire numerosi dosi già confezionate e pronte per il consumo di sostanza stupefacente occultata soprattutto nei pressi dell'area adibita a parcheggio. A termine del servizio sono state recuperate e sottoposte a sequestro,  grazie al potente di fiuto dei poliziotti a quattrozampre,  diverse decine di dosi di marijuana, hashish e cocaina. Particolare apprezzamento per l'operazione è stata manifestata dai cittadini residenti, i quali più volte in passato avevano manifestato i disagi legati allo svolgimento di eventi musicali simili, nonché dall'amministrazione comunale la quale ha assicurato la propria disponibilità e di quella della polizia Municipale a collaborare con la polizia di Stato al fine di offrire un sistema integrato di sicurezza che possa affrontare le maggiori criticità in vista dell'imminente stagione estiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento