Blitz nel residence, beccati tre stranieri irregolari in Italia

Nei guai anche il responsabile della struttura denunciato a piede libero per la mancata registrazione degli ospiti

Nella amttinata di venerdì il personale della polizia di Stato di Rimini, col supporto del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna, ha proceduto al controllo degli alloggiati in un residence di via Bergamo. All’interno sono state trovate una ventina di persone, tra questi, tre cittadini di origine tunisina di 26, 60 e 61 anni che sono stati denunciati poiché irregolari sul territorio. Segnalato all’Autorità Giudiziaria anche il gestore della struttura, un sanmarinese di 44 anni, denunciato per la mancata comunicazione delle persone alloggiate nella struttura ricettiva all’Autorità di Pubblica Sicurezza. Nei confronti dei tre soggetti irregolari sul territorio sono state avviate le procedure di espulsione dal territorio nazionale, con accompagnamento presso un centro di permanenza per il rimpatrio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento