menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz nelle colonie abbandonate, tra il degrado spunta un dormitorio abusivo

Carabinieri e Municipale in azione a Miramare, individuata una donna che viveva in precarie condizioni igieniche

E' scattato all'alba di giovedì il blitz di carabinieri e Municipale di Rimini nelle colonie abbandonate di Miramare. Il servizio antidegrado, effettuato per evitare che tra i ruderi si possano annidare malviventi e sbandati, ha visto le divise passare al setaccio le stanze diroccate. In un'ala dell'immobile è stata scoperta una donna, cittadina romena sprovvista di documenti, che aveva realizzato un vero e proprio dormitorio abusivo utilizzando vecchi arredi recuperati verosimilmente dai cassonetti della spazzatura. Pessime le condizioni igienico sanitarie riscontrate, tanto che la donna dormiva a contatto con ferri arrugginiti e in tutto il locale vi erano candele consumate che, in qualche punto, avevano innescato dei principi d’incendio quando all’esaurirsi della cera la fiamma veniva a contatto con il legno dei mobili. Portata in caserma per essere identificata, la straniera è stata denunciata a piede libero per danneggiamento e invasione di edifici. Ulteriori controlli hanno escluso la presenza di altri individui, sostanze stupefacenti e refurtiva. All’interno della struttura sono state effettuate le opportune operazioni di bonifica del bivacco e ripristinati gli sbarramenti di porte e finestre danneggiate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Zuppa inglese: origini, 2 ricette e varianti golose

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento