rotate-mobile
Cronaca

Bloccati in casa dallo straripamento del Mavone, salvati dai carabinieri

Due nuclei famigliari di Vergiano portati in salvo dai militari dell'Arma, l'acqua arrivata a 170 centimetri di altezza

Raffica di interventi dei carabinieri della provincia di Rimini che, per fronteggiare le numerose richieste provenienti dai vari comuni, hanno triplicato le pattuglie al lavoro durante il picco del maltempo. Una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile, verso le 5 di venerdì, è accorsa a Vergiano dove ha nuovamente straripato il Mavone. Come era già successo lo scorso 3 dicembre, due nuclei famigliari sono rimasti bloccati all'interno delle loro abitazioni invase dalle acque del fiume. Le persone, al buio e senza riscaldamento, si sono trovati nelle case 170 centimetri di acqua. In tutto sono stati 6, tra cui una donna di 85 anni, i residenti ad essere salvati dai carabinieri. Una delle due famiglie si era trovata la casa allagata anche a dicembre. Dalle 6 alle 10 di venerdì, le pattuglie dei carabinieri, della polizia Municipale e della Protezione Civile hanno deviato il traffico lungo le strade adiacenti alla Marecchiese nel tratto rimasto interessato dallo straripamento del fiume e che era stato chiuso.

Per le forti raffiche di vento, alcuni infissi si sono staccati da una palazzina di via Spica e, i carabinieri, hanno presidiato la strada in attesa della messa in sicurezza delle parti pericolanti. Tra le 8 e le 12, in via Tasso e viale Mosca altre pattuglie sono intervenute per la viabilità a seguito della caduta di due alberi. Blocco della viabilità, fino alle 12, a San Giuliano per l'allagamento di via Carlo Zavagli, via Tonini e via Nicolini. Analoga situazione a Torre Pedrera per allagamento della via Barce e sottopasso della via Tolemaide, dove un automobilista è rimasto intrappolato all’interno dell’autovettura ed è stato aiutato dai militari a raggiungere la strada. A Bellaria Igea Marina e Santarcangelo Romagna i carabinieri delle Stazioni, con il supporto delle polizie Municipali, hanno disciplinato il traffico su percorsi alternativi a causa degli allagamenti avvenuti, rispettivamente, zona del porto canale e viale Pinzon e, a Santarcangelo, di via Costa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccati in casa dallo straripamento del Mavone, salvati dai carabinieri

RiminiToday è in caricamento